Casa Pound nel mirino dei servi del capitalismo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Casa Pound nel mirino dei servi del capitalismo.

Messaggio  Admin il Mer 10 Giu 2009, 13:07



Sono in tanti a porre la loro gratuita solidarietà ai camerati bolognesi di Casapound, solidarietà che “Liberapresenza” ritiene inutile e fuori luogo
Noi non scordiamo: la notte del 25 marzo quando i servi del capitalismo hanno punito i gestori dell’Hotel Europa, dove alle ore 18,00 la lista Destra per Bologna- Fiamma, doveva presentare il proprio programma.
E’ lo stesso Alessandro Vigliani, responsabile di Casapound Bologna a denunciare quanto accade; << questa notte una decina di persone con il volto travisato sono entrate nell’albergo e hanno lanciato sacchetti con escrementi>>.

A questo, è seguita l’azione di stanotte 4 giugno ’09, atto ancora più grave, il tentativo di incendiare la sede di Casapound in Piazza di Porta Castiglione.
I servi rossi del capitalismo, donne e uomini, drogati o ubriachi, sono autorizzati dai loro padroni di colpire gli anticapitalisti. Erano le 4,50 quando Alessandro Vigliani ha chiamato il 113 dando l’allarme, poco prima i servi hanno gettato del liquido infiammabile contro la porta d’ingresso, appiccando il fuoco.

Questi servi, bastardi, si sentono immuni, e per questo hanno attentato alla vita del Vigliani e a quella della sua compagna (29enne incinta di quattro mesi), presenti nel appartamento.

E’ indispensabile fermare questi servi, del capitalismo, il nostro buonismo non porta a nulla, se è possibile individuare i soliti ignoti, in verità ben noti (a Vigliani), e opportuno colpirli duramente, affinché anche nella città di Bologna i fascisti possano diffondere i propri ideali, dell’anticapitalismo.

Questo comunicato stampa non può rappresentare il pensiero dei camerati bolognesi e ancor più dell’intera Italia.

“Questa mattina intorno alle 5 l’infamia dei soliti ha colpito ancora”, recita una nota di Casapound che ricostruisce i fatti.
Ma “non vogliamo dare troppo spazio alle azioni di quattro codardi che non meritano nessun rispetto. Vorrebbero portarci sul piano dello scontro, sul piano della vigliaccheria rispondendo dente per dente a questa azione. Nelle cose che facciamo ci mettiamo la faccia e se risposta ci sara’ sicuramente potranno guardarci negli occhi perche’ non e’ nostra abitudine tramare nell’ombra”, dice Casapound. “Vogliono intimidirci. Vogliono metterci paura e continuare con questi metodi mafiosi ma se pensano di farlo si sbagliano di grosso”, avverte Vigliani. “Pur attentando alle nostre vite, come hanno fatto in questo caso, non possono metterci paura”. Ma si chiede: “Fino a quando si fara’ finta di non vedere in questa citta’ e si lascera’ a personaggi coperti da ombre istituzionali di agire? A questo punto ci aspettiamo la solidarieta’ da tutte le forze politiche”.

Camerati! Basta con le parole è ora d’agire.

Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum