28 aprile 2010: Camerata Mussolini presente!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

28 aprile 2010: Camerata Mussolini presente!

Messaggio  Admin il Lun 26 Apr 2010, 22:11

- 28 aprile 1945 – 28 aprile 2010 , 65 ANNI SENZA PERDONO. Dall’una e dall’altra parte -
Noi rivendichiamo il diritto di ricordare Tutti i nostri morti, e per questo siamo pronti ad affrontare ogni ingiustizia.

CAMERATA MUSSOLINI PRESENTE!!!

La Divina Provvidenza non ha concesso che io offrissi all’Italia sui campi d’Africa quella vita che ho dedicato alla Patria il giorno in cui vestii per la prima volta il grigioverde. Iddio mi permette oggi di dare l’olocausto supremo di tutto me stesso all’Italia ed io ne sono lieto, orgoglioso felice!
Possa il mio sangue servire per ricostruire l’unità italiana e per ricomporre la nostra Terra ad essere onorata e stimata nel mondo intero.
Lascio nello strazio e nella tragedia dell’ora presente i miei Genitore, da cui ho imparato come si vive, si combatte e si muore; li raccomando alla bontà di tutti quelli che in terra mi hanno voluto bene.
Desidero che vengano annualmente celebrate, in una chiesa delle colline …due messe:
una il 4 dicembre anniversario della battaglia di Ain el Gazala; l’altra il 9 novembre, anniversario della battagli di El Alamein; e siano dedicate e celebrate per tutti i miei Compagni d’armi, che in terra d’Africa hanno dato la vita per la nostra indimenticabile Italia.
Prego i miei di no voler portare il lutto per la mia morte; quando si è dato un figlio alla Patria, comunque esso venga offerto, non lo si deve ricordare col segno della sventura.
Possa il mio di << Viva l’Italia >> sovrastare e smorzare il crepitio dei moschetti che mi daranno la morte; per il bene e per l’avvenire della nostra Patria e della nostra Bandiera, per le quali muoio felice!
(Lettera di un condannato a morte)

Roma e Locorotondo: Camerati Grazie!
Questa democrazia asservita al capitalismo, continua ad avere paura.
Pochi manifesti affissi, nelle due cittadine, in ricordo di Benito Mussolini, fanno gridare corrotti e corruttori all’apologia del fascismo.
Reato insignificante per i Fascisti in Lotta,
La legge n. 645, del 20 giugno 1952, che sancisce il reato commesso da chiunque «fa propaganda per la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità» di riorganizzazione del disciolto partito fascista, oppure da chiunque «pubblicamente esalta esponenti, principi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche», Non salverà la società capitalista.

Accaduto a:
- Roma: nella notte del 24 aprile 2010, i servi in divisa del capitalismo del Reparto Volanti e del Commissariato Vescovio, in via XXI Aprile hanno fermato 17 camerati intenti ad affiggere manifesti della dimensione di un metro per un metro e mezzo circa, raffiguranti la foto di Benito Mussolini con il saluto romano mentre sorride e sopra una didascalia: «25 aprile - un’idea è al tramonto, quando non trova più nessuno capace di difenderla», In calce, la firma autografa del Duce.
I servi in divisa, oltre a denunciare e deferite all'autorità giudiziaria per “apologia del fascismo” i 17 Camerati, hanno sequestrato, 4 mila (dei descritti) manifesti, di cui almeno 2 mila durante una perquisizione, effettuata al di fuori del diritto costituzionale, in un magazzino, nella disponibilità di A. M., di anni 30, militante del movimento Forza Nuova, il quale si è assunto la paternità del gesto: Un atto di prevaricazione, in questa falsa “democrazia” che in nome dell’antifascismo si è fatta serva d’un marciume politico-sindacale indescrivibile al servizio del capitalismo.



Accaduto a:
- Locorotondo: (paese del vino e della Cantina sociale, splendido borgo della Valle d’Itria, in provincia di Bari) si è svegliato con l’indice puntato addosso dalle maggiori testate giornalistiche nazionali. La notizia? La affissione di alcuni manifesti funebri, regolarmente tassati dal comune, per commemorare il 65° anniversario della barbara uccisione di “Benito Mussolini, di tutti i caduti della Repubblica sociale italiana e di tutti coloro che hanno creduto nell'onore e nella grandezza del popolo d'Italia''. L’iniziativa è firmata dal locale circolo «Benito Mussolini»
In una nazione veramente democratica, nulla d’eccezionale, in questo paese fa scandalo, anzi secondo la Digos che, segue molto da vicino la vicenda, si potrebbe ravvisare l’apologia del fascismo in applicazione di una legge vecchia di 58 anni. Ad escludere questa evenienza sono i carabinieri e la polizia municipale di Locorotondo che hanno detto che non sussistono estremi di reato.
Al contrario di Roma, il presidente del circolo “B MUSSOLINI” da vile si è affrettato a dissociarsi dal manifesto, affermando: «È stata un’iniziativa del vice presidente Giuseppe Convertini che se ne assumerà ogni responsabilità. Da oggi non sono più il presidente di quel circolo». Convertini non rinnega il suo gesto, ma dice senza timore, «Non c’è nessun inneggiamento a Mussolini in quel manifesto».

Il sindaco di centro-destra, dopo aver autorizzato una richiesta di manifestazione per il 1° maggio in piazza Moro, organizzata dai responsabili del circolo sul tema del «signoraggio bancario», scoprendo che erano state convocate anche da altre sigle (Apulia skinheads, Forza nuova, Nuovo ordine nazionale, Area destra, Movimento patria nostra e altre otto sigle riconducibili all’estrema destra), in accordo con la stazione Carabinieri ho revocato l’autorizzazione. Nel contempo a disposto la copertura dei manifesti di lutto e il sequestro dei volantini che annunciavano la manifestazione. Anche in questo caso al di fuori del dettato Costituzionale.

Probabilmente hanno ragione loro, tredici sigle per indire una manifestazione. Sono d'avvero troppe.
Il Fascio rappresenta la totalità, i fascisti stanno rappresentando la polverizzazione.
IN QUESTE ORE ANTIFASCISTI E CAPITALISTI SE LA GODONO.

CAMERATA AI CAPITO? O NO!

Admin

Numero di messaggi : 776
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum