Fermiamo il "falso" Terzo Polo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fermiamo il "falso" Terzo Polo.

Messaggio  Admin il Gio 16 Dic 2010, 20:57


Alla fine i traditori ce l’hanno fatta. Sembrava davvero un’impresa impossibile che, militanti dell’ex M.S.I. aderissero ad progetto politico strampalato, la improbabile formazione di un terzo Polo dal nome (provvisorio) inconcludente considerato la composizione e le dimensioni “il Polo della Nazione”. Come faranno a restare insieme? Massoni, atei, laici, cattolici e autonomisti.

Un nuovo pentapartito, allargato ai traditori con il solo obbiettivo di portare la sinistra al governo.

Questa è stata la funzione della D.C. negli anni dell’arco-incostituzionale, quando i traditori di oggi o i loro padri venivano additati quali Fascisti.

Con l’avvento di mani pulite quei partiti sono spariti ma il loro marciume a contaminato quella si dice essere la seconda repubblica, si voleva costruire un “nuovo” sistema di rappresentanza politica bipolare, si è determinato il caos politico. I poteri forti fanno e sfanno a loro piacimento maggioranze e governi, altro che bipolarismo.
Gli ex missini ricorderanno l’impegno dei giovani del F.d.G., prima che si perdesse nella sigla di A.G., nell’organizzare manifestazioni dal titolo “La Balena Bianca non tornerà …” dietro questo titolo si esprimeva una chiara posizione politica che era al tempo stesso un’esortazione ed una speranza. Marcello Veneziani in uno dei suoi libri, scriveva lucidamente che con la D.C. al potere “ stavamo vivendo in una forma ibrida di maggioritario corrotto dal centrismo dove si rischiava di coniugare il peggio di entrambi i sistemi: quello bipolare fondato sul maggioritario e quello consociativo prosperato col sistema proporzionale. Si ottiene così una nuova palude consociativa, laddove invece sarebbe auspicabile la differenza ed anche il conflitto sul piano delle idee, dei programmi contrapposti”.
Insomma, come dice Veneziani “il centro stat virus” si rischia altresì di assoggettare al dominio assoluto delle lobbies economico-finanziario, che influenzano sempre di più la vita politica.
A tutto questo quei giovani del F.d.G. si opponevano fortemente, avendo sempre amato le differenze e odiato l’omologazione e credendo nel primato della politica sull’economia.

I giovani, fattisi anziani e potenti, oggi si consegnano alla triste storia della BALENA BIANCA, con il solo obbiettivo di scacciare i vecchi Camerati che hanno scelto di restare all’interno del Popolo delle Libertà, non seguendo un TRADITORE.


Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum