Rom: Alemanno lo smemorato.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rom: Alemanno lo smemorato.

Messaggio  Admin il Mar 08 Feb 2011, 22:03


Rispettare la Presidenza della Repubblica è per tutto il popolo italiano un dovere.
Ma, non possiamo rispettare il Sig. Giorgio Napolitano, che quella carica ricopre, non per rappresentare l’Italia, ma da comunista, gli antitaliani. L’Italia dei gay, degli immigranti, dei Rom.
La fine di tante vite innocenti commuove ogni uno di noi, ma è necessario prendere atto che la morte è giunta in quel campo nomadi (abusivo) per responsabilità di chi lo ha realizzato e soprattutto di chi ha permesso la sua realizzazione (l’amministrazione Alemanno), se è vero che si smantellano i capi abusivi, questo era uno di quei campi che andava smantellato.
Ma come accade per gli immigrati, i senza tetto, anche i campi Rom sono divenuti un affare per le associazioni religiose e no, che sgraffignano sulla pelle dei disperati.

Ormai un giorno di Lutto Cittadino non si nega a nessuno, tant’è che il sindaco di Roma l’ha indetto per mercoledì prossimo: "giorno in cui le salme dei quattro bimbi rom, arsi domenica sera, in via Appia Nuova, nella borgata di Tor Fiscale alla periferia Sud della capitale, per colpa della loro “famiglia”, meglio sarebbe dire comunità, incapace di integrarsi nel tessuto civile della città, rientreranno in Romania".

Il capo dello Stato Giorgio Napolitano, dopo aver trascorso nell'obitorio dell'Istituto di medicina legale, quindici, preziosi, minuti, e stretto a se i parenti, a detto: "E' stata una tragedia che pesa dolorosamente su ciascuno di noi e che ci rende ancor più convinti della necessità di non lasciare esposte a ogni rischio comunità che da accampamenti di fortuna, degradati e insicuri, debbono essere tempestivamente ricollocate in alloggi stabili e dignitosi".
Ad Esso ha fatto eco il sindaco di Roma che ha sottolineato: ''Non possiamo permettere che la gente continui a vivere in baracche di plastica'' (roulotte), annunciando l'intenzione di chiedere ''alla Protezione civile di costruire delle tendopoli per sbaraccare i microcampi abusivi e le 'baracche della morte'".
Grande attenzione ''durante gli sgomberi dei microcampi - ha assicurato - verrà riservata ai minori, che a secondo del comportamento delle famiglie, chiederà al Tribunale se sia possibile strappare a quei genitori i loro figli e darli in affidamento”.

Cosa risponderebbero Napolitano e Alemanno ad un ipotetico cittadino al quale due "zingarelli" hanno appena rubato il portafoglio o la radio della macchina e che, sostiene senza alcun dubbio che "sarebbe meglio cacciarli via tutti"?.
Daniela Pompei, responsabile dei servizi per l'immigrazione e per i diritti dei Rom, … risponde che "I Rom sono un popolo di bambini”, nel senso che ne mettono al mondo tanti.

In risposta alla tragica morte di Sebastian, Patrizia, Fernando e Raul, i quattro fratellini (che andavano da 4 a 11 anni) carbonizzati nell'incendio che si è sviluppato domenica nella baraccopoli abusiva in via Appia Nuova, Il sindaco di Roma Alemanno e il prefetto Giuseppe Pecoraio decidono di accelerare il completamento del piano nomadi.
Alemanno annuncia che “Urlerà” al governo che servano 30 milioni di euro per completare il piano nomadi". Euro che vanno ad aggiungersi alle somme per finanziare progetti di integrazione. Progetti per finanziare la scolarizzazione, 100,00 euro al mese per ogni figlio Rom che va regolarmente a scuola.

E’ lo stesso Alemanno che nell’agosto 2008 ha vietato di rovistare nei cassonetti? Impedendo questa pratica "vitale" agli italiani che in molti casi, anche, lo Stato per motivi fiscali ha mutato in senza tetto.
Questa democrazia, non difende le minoranze ma le usa per finanziare organizzazioni onlus, e religiose amiche, mentre abbandona gli italiani veramente bisognosi, lasciandoli da soli dinanzi al bisogno e la morte.

SOLIDARIETA’ ALLE MINORANZE, SENZA LASCIARE NEL BISOGNO IL POPOLO ITALIANO.



Admin

Numero di messaggi : 776
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum