Elezioni Sardegna il puzzo sotto il naso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Elezioni Sardegna il puzzo sotto il naso

Messaggio  Admin il Mer 19 Feb 2014, 22:39


Le elezione del 16 febbraio 2014 in Sardegna hanno sottratto un’altra regione alla destra berlusconiana, consegnandola alla sinistra antifascista, mentre la Destra identitaria, ormai fuori gioco da tempo, è incapace di ritrovarsi per diffondere le moderne idee Fasciste, eppure gli elettori si allontanano sempre più dai seggi elettorali, in Sardegna nel 2004 aveva votato il 74,01 e nel 2009 il 67,58 mentre il 16 febbraio  di quest’anno su 1.480.332 ha votato appena 774.031 pari al 52,28% dimostrando che sono stanchi di sopportare questa falsa “democrazia rappresentativa” che comunque si appropria del potere, questa volta consegnato alla sinistra che ha ottenuto meno del 20% degli aventi diritto al voto ma con il potere di governa il 100% della popolazione anche grazie al pregiudicato S. Berlusconi il quale da sempre ha dimostrato di avere un solo interesse il proprio, aiutato fino all’estate del 2010 dal Traditore G. Fini-to.

In vent’anni la presenza politica di Berlusconi ha spinto i privilegiati della destra identitaria  sugli allori del nominalismo, i quali si sono scordati i doveri assunti nei confronti del Popolo italiano, per questo ancora una volta invitiamo i Camerati di base ad abbandonare i vari capi di condominio che in convegni e  congressi vantano la propria prevalenza sugli altri senza tener conto che il Movimento o il Partito che rappresenta quando compete in una delle tante consultazioni elettorali al massimo raggiunge lo 0,40%.

I Camerati di base ovunque si trovano si uniscono nella lotta contro il liberalismo, primo scopo del fascismo.

L’assenza dall’elezioni regionali in Sardegna della destra identitaria ha rafforzato l’astensionismo, un segnale forte che deve spingere noi Fascisti in una più preponderante lotta contro il liberalismo asservito al capitalismo internazionale, ritornano ad utilizzare ogni forma di lotta permessa dalle leggi che questa falsa “democrazia” si è dato.
 
Ricordando che nel 2004 Alleanza Nazionale aveva ottenuto il 7,34%, poniamo il sottostante specchietto riportante i risultati delle elezioni appena svolte in Sardegna con il quale intendiamo dimostrare  ancora una volta ai Veri Camerati l’inutilità delle  tante sigle che intendono prestarsi nel rappresentare in Italia la destra identitaria, ma che nei fatti rappresenta il nulla.  






Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum