Il Liceo Giulio Cesare di Corso Trieste, celebra i suoi ottantanni!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Liceo Giulio Cesare di Corso Trieste, celebra i suoi ottantanni!

Messaggio  Admin il Sab 25 Ott 2014, 23:45


Roma: Dal 24 al 26 ottobre, il Liceo Giulio Cesare, festeggerà il suo ottantesimo compleanno. Una tre giorni dedicata alla storia del classico più grande d’Italia. Il primo giorno è dedicato agli ex studenti della scuola che racconteranno la loro esperienza nel liceo. Il secondo giorno sarà la volta di Tullio De Mauro, Arnaldo Colasanti e Luigi Campanella che discuteranno, nelle accoglienti aule  dell’edificio, di poesia, letteratura e legalità.

Nell’occasione di questa ricorrenza non si ascolteranno solo parole, ma si potrà visionare anche una esposizione, dove per immagini si ripercorre il cammino del Giulio Cesare dalla sua inaugurazione avvenuta il 28 ottobre 1934, XII anno dell’era Fascista, fino agli anni della contestazione dei movimenti studenteschi. Durante i  festeggiamenti verrà tra l’altro proiettato il film documentario di Antonello Sarno, Giulio Cesare, compagni di scuola film proiettato al festival di Roma.
A coronare il tutto saranno due studenti della Rufa: Chiara Carera e Adriano Ricci, fotografano i vari appuntamenti per lasciare una traccia, ulteriore, di quello che contemporaneamente siamo stati e ancora siamo.

Purtroppo la tre giorni ha visto i giornalai, impegnati a polemizzare sia sulla loro carta straccia, che nelle onde radio-televisive, il tutto con lo scopo di denigrare la moralità dei Professori e degli Studenti del Giulio Cesare, ritenuti in toto, responsabili dell’affissione  degli splenditi manifesti con i quali si è intesso ricordare ai romani, qualora ve ne era bisogno, che quell’immobile è efficiente come un tempo, grazie all’alta moralità dei tecnici e dei prestatori d’opera che incarnavano il loro percosso di vita alla agli anni del Fascismo.

Chiediamo a voi idioti, a che è servito speculare sui testi dei manifestini, i quali recitano sante verità: “Da sempre enclave fascista! Tanti auguri al nostro liceo!” e altri come “Corso Trieste cuore nero d’Europa”. Affissi da valorosi giovani, che l’hanno fatto pur sapendo di rischiare una denuncia, dalla polizia politica. Chiunque li abbia affisso rappresenta, un Fascismo pulito, mentre voi scribacchini, rappresentate una “democrazia” malata.

Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum