24 ottobre 2015: La messa in memoria della Camerata Giorgio Baldini. Per i presenti un inno alla Pace.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

24 ottobre 2015: La messa in memoria della Camerata Giorgio Baldini. Per i presenti un inno alla Pace.

Messaggio  Admin il Mar 27 Ott 2015, 18:12


Comune di Vaglia (FI), nonostante il sindaco (rosso) Leonardo Borchi avesse affermato che non intendeva partecipare all’esequie per il timore di strumentalizzazioni politiche, la cerimonia è stata un inno alla pace. Per il sindaco è stata un’occasione persa, assistere alla cerimonia a titolo personale evidenzia che in questa falsa “democrazia” chi rappresenta le istituzioni può farlo a corrente alternata “da antifascista si è sindaci da cittadini si intascano le bustarelle”, cosa è valso unirsi ai cittadini di Bivigliano che, nonostante non avessero memoria del ragazzo ammazzato il 22 settembre del 1943 sul confine orientale - dove operavano i delinquenti Titini - hanno voluto presenziare alla messa celebrata in suo suffragio, se alla fine della Messa, ha preso la parola da sindaco per cercare di contestualizzare la vicenda di Giorgio e per questo è stato interrotto e contestato dai presenti, che hanno iniziato a rumoreggiare, perché quella non era l’occasione per i pregiudizi storici, ma quello di pregare, qualunque fossero stati, allora, i pensieri e le opinioni di Giorgio.

Bene ha fatto Don Luca Mazzinghi (parroco) che durante la celebrazione, innanzi alla bandiera italiana che avvolgeva l’urna con le ceneri di Giorgio Baldini, si è limitato a ricordarlo più volte.

A vendicare il suo assassinio spetta ai Camerati di oggi e di domani senza odio e senza pietà!

Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum