Bangladesh, 1 luglio 2016: i Combattenti attaccano Dacca!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Bangladesh, 1 luglio 2016: i Combattenti attaccano Dacca!

Messaggio  Admin il Sab 02 Lug 2016, 19:31


Era il 28 giugno 2016 quando sbagliando bersaglio alcuni combattenti votati alla morte, attaccavano l’aeroporto di Istanbul. Ad appena tre giorni di distanza altri combattenti hanno attaccato un’altro obiettivo sbagliato. Quando capiranno che devono colpire i potenti del mondo e non la gente comune?

Anche se ci ispirassimo all’Inno Nazionale italiano, che recita: << siam pronti alla morte>>, non è giusto morire, o dare la morte senza il raggiungimento di un vero obbiettivo. Colpire la gente comune non porta a nulla, questo però, non può esimerci dal ricordare i sei combattenti trucidati da uomini senza ideale asserviti ai potenti per una misera paga mensile, ricordando con essi i 1033 lavoratori ammazzati il 24 aprile 2013 dal globalismo finanziario (senza sparare un sol colpo) nel crollo de Rana Plaza Building, un palazzo ad otto piani alla periferia di Dacca, dove speculatori tessili li schiavizzavano con una paga pari a 40 dollari al mese per 14 ore al giorno, sette giorni su sette, probabilmente gli stessi speculatori colpiti dai combattenti votati alla morte Nell’azione, compiuta l’1 luglio 2016 all'Holey Artisan Bakery un caffè-pasticceria, nel quartiere di Gulshan frequentato soprattutto da diplomatici e imprenditori stranieri.

I caduti in questa ulteriore missione suicida non sono tutti uguali, molti italiani e giapponesi erano imprenditori e commercianti del settore dell’abbigliamento e meritavano di morire, per questi l’Italia non verserà una sola lacrima, mentre il più sincero cordoglio va a tutte le altre famiglie, colpite per il sussistere di scelte sbagliate.

Arriverà il tempo che la gente comune combatterà, servi mal pagati, e padroni che speculano, trovando nuovi spazzi di partecipazione senza l’odio religioso manifestato in questa ultima azione.
E tempo che questi combattenti si fermino a riflettere, per alzare il tiro e colpire chi ha veramente il potere nel mondo.

Admin
Admin

Numero di messaggi : 777
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum