EUROPANAZIONE: UN SOLO STATO UN SOLO POPOLO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

EUROPANAZIONE: UN SOLO STATO UN SOLO POPOLO

Messaggio  Admin il Gio 09 Mar 2017, 20:53


L’Europa ha subito due sanguinose guerre quale risultato di interresi economici e territoriali, la prima volta dal 1915 al 1918, la seconda dal 1939 al 1945. quale il risultato?

Questo sito è destinato alla gioventù europea, contiene quanto è indispensabile conoscere per diffondere i principi di lotta in tutto il territorio europeo.
Sono infatti riassunti in brevi capitoli sotto forma di domanda e risposta formulate con praticità e chiarezza, gli aspetti morali, politici, sociali e organizzativi, vi è data notizia dei principali, istituti è ordinamenti su cui si vuole basare l’Europa Nazione, nella sua nuova grandezza.

Ogni Europeo deve vivere consapevole che c’è un movimento denominato FASCISMO DOMANI che mira nell’immediato alla conquista del potere, per costruire l’EUROPA NAZIONE, l’ignoranza della sua esistenza è inammissibile.

MOVIMENTO FASCISMO DOMANI
(Natura e scopi)
Come può essere definito il M.F.D.?
Il M.F.D. vuole essere l’artefice della costruzione della nazione europea, il centro motore di tutte le attività e rivendicazioni nazionali.
Il suo obbiettivo è: far raggiungere il primato economico – militare - culturale e scientifico al popolo europeo.

Quali sono i compiti specifici?
Il compiti specifici del movimento sono: La mobilitazione politico civile del popolo europeo e la formazione della sua coscienza nazionale.

Quale è l’emblema del M.F.D.?
L’emblema del M.F.D. costituito da un cerchio di colore rosso con la scritta al suo interno ”FASCISMO DOMANI - EUROPA NAZIONE” di colore nero, al l’interno una croce celtica di colore nero che forma un cerchio piccolo con fondo azzurro con riportato il territorio europeo di colore verde e una colomba di colore bianco.

Quali sono i principi su cui si basa il M.F.D.?
Sulla responsabilità individuale e collettiva nel perseguire i compiti necessari alla causa, con disinteresse e spirito di sacrificio.

Come é costituito il M.F.D.?
In Circoli Federali e Rionali i quali sono inquadrati in territori di pari numero di abitanti. A capo di ciascuna Federazione è un comitato federale che ne esprime il capo, che resta in carica per 5 anni.

Chi è il capo del M.F.D.?
Il capo del Movimento è il Presidente Federale.

Quale è l’organo centrale del M.F.D.?
L’organo centrale del movimento è il Direttorio nazionale, presieduto dal Presidente federale.
Il Direttorio nazionale esercita funzioni esecutive.

Come è costituito il Direttorio nazionale del M.F.D.?
Il Direttorio nazionale esercita funzioni esecutive del movimento, è costituito dai Capi federali che esprimono il Presidente federale, il quale resta in carica per 5 anni (non rieleggibile).
E’ convocato su iniziativa del Presidente federale che ne fissa l’ordine del giorno e i tempi di discussione. Lo stesso possono fare i Capi federali che rappresentano almeno il 10% degli iscritti.

Quali i quadri del Movimento?
1) Il Presidente Federale;
2) Il Segretario Federale;
3) Il Capo Federale;
4) Il Fiduciario rionali.
Quadri di nomina del Presidente Federale:
- Ispettore federale preposto a specifiche zone.

QUADRI DIRIGENTI DEL MOVIMENTO
Quanti ricoprono incarichi dirigenziali rispondono individualmente per ogni atto non rispondente all’azione indicata da un diretto superiore che assume la responsabilità collettiva nel perseguire i compiti necessari alla causa del movimento, disinteressatamente e con spirito di sacrificio.
Il Presidente Federale, rappresenta il Movimento a tutti gli effetti; indirizza l’attività del Direttorio nazionale, lo convoca e lo presiede; emana regolamenti e norme per il funzionamento del Movimento. Esercita un controllo politico sulle Organizzazioni parallele.
Conferisce incarichi di carattere politico.
Il Direttorio nazionale, è l’organo centrale del M.F.D. , presieduto dal Presidente Federale.
Quadri di nomina del Presidente Federale:
Commissario Federale ( con durata limitata );
Ispettore federale “comandati” con incarichi speciali.
Il Segretario Federale, rappresenta il M.F.D. a tutti gli effetti nel territorio federale, attua le direttive ed esegue gli ordini del Presidente Federale del M.F.D., nomina i responsabili di zona.
Quadri di nomina del Segretario Federale:
Ispettore federale preposto a specifiche zone.
Fiduciario rionali;
Capi Settore;
Capi nucleo.
Il Fiduciario Rionali, rappresenta il Circolo Federale del M.F.D. nell’area ad esso assegnata assistito da una consulta di cinque componenti, e diviso in Settori e nuclei
Il gruppo rionale e diviso in settori e nuclei e retti da Fiduciari, assistiti da una consulta di cinque componenti, di cui almeno due femmine.

L’EUROPA CHE VOGLIAMO

Che cosa si deve intendere per nuova Europa?
L’insieme delle riforme e delle istituzioni con cui il fascismo vuole rinnovare l’Europa negli ordinamenti, per farne una Nazione in grado di dire a tutte le genti civili la parola della verità senza la quale gli uomini non sono liberi; la parola della giustizia senza la quale non vi può essere pace.

Quali sono le basi del rinnovamento?
L’autorità, l’ordine, la giustizia.

Quale è la formula della vita nazionale?
Tutto nello Stato, niente contro lo Stato, nulla al di fuori dello Stato.

Perché lo Stato deve essere autoritario?
Lo Stato è l’autorità suprema in cui tutto si accentra e si armonizza: individui e gruppi, passato e futuro, spirito e materia.

L’Europa fascista è antidemocratica?
La democrazia è organizzata e centralizzata, nella quale i diritti del popolo sono riconosciuti, tutelati ed armonizzati non più attraverso la democrazia rappresentativa in uso in apparati capitalistici, ma nella nuova forma partecipativa, di Stato del lavoro

Cosa è lo Stato del lavoro?
E’ uno Stato in cui tutte le classi hanno il loro posto, il loro riconoscimento, nel quale trovano la loro protezione, nel rispetto della carta del lavoro.

Cosa è la carta del lavoro?
E’ un documento fondamentale, che stabilisce i diritti e doveri di tutte le forze della produzione.

Cosa deve intendersi per lavoro secondo la carta?

Il lavoro è un dovere sociale nelle forme organizzate ed esecutive che rendono produttive le attività intellettuali, tecniche e manuali.

Cosa prevede in modo specifico la carta del lavoro?
Prevede l’organizzazione Sindacale o professionale nella forma Corporativa, i contratti collettivi di lavoro, la composizione o il regolamento delle controversie del lavoro nell’uguaglianza giuridica fra i datori di lavoro e i lavoratori; l’intervento dello Stato, in determinati casi, nella produzione economica; le regole di corresponsione del salario, il riposo settimanale e annuale dei lavoratori, le indennità di licenziamento o decesso; la prevenzione e la liquidazione degli infortuni, lo sviluppo della previdenza e l’assistenza sociale, dell’educazione e dell’istruzione professionale.

Che cosa è il Sindacato Confederale?
E’ la riunione dei datori di lavoro con i lavoratori della medesima categoria; ha una funzione educativa, assistenziale e sociale, diretta essenzialmente a formare la coscienza della produzione.

Su quale principio si basa l’azione del Sindacato?
Sul principio della collaborazione fra le categorie della produzione.

Le decisioni e le regolamentazioni Sindacali fanno obbligo o diritto anche ai datori di lavoro e ai lavoratori della medesima categoria che non vi sono iscritti?
Si, perché il Sindacato legalmente riconosciuto e sottoposto al controllo dello Stato ha il diritto di rappresentare tutta la categoria di datori di lavoro e lavoratori, iscritti e non iscritti.

Quale è l’obbligo essenziale delle associazioni sindacali o professionali?
E’ quello di regolare, mediante contratti collettivi, i rapporti di lavoro fra le categorie di datori di lavoro e di lavoratori che esse rappresentano.

Quale è l’atto che regola i rapporti tra l’imprenditore e il lavoratore?
Il contratto collettivo di lavoro che viene stipulato dalla Associazioni sindacali. A seconda dei limiti territoriali nei quali si svolge la sua efficacia esso può essere nazionale, provinciale, interprovinciale, comunale intercomunale.

Quale è il contenuto del contratto collettivo di lavoro?
Il contenuto del contratto collettivo di lavoro consiste di una parte contrattuale e di una parte normativa che stabilisce i diritti ed i doveri dei singoli membri delle categorie rappresentate. Il contratto collettivo, inoltre tratta dell’assunzione del lavoratore; della qualità della salute; della iscrizione agli organi previdenziali, della parità dei diritti tra uomo e donna tra giovane ed anziano; del periodo di prova della durata, della sospensione e della interruzione del lavoro;delle ferie e dei giorni festivi; delle punizioni disciplinari; delle dimissioni e delle assunzioni; delle indennità di licenziamento, ecc.

Quali sono i doveri del lavoratore nei rapporti del contratto collettivo?
Prendere conoscenza del contratto di lavoro che lo interressa, seguirlo e pretenderne il rispettarlo in ogni sua parte.
PREVIDENZA E ASSISTENZA

Quali sono le funzioni degli organi previdenziali per i lavoratori?
- Garantire attraverso i Patronati Sociali l’assistenza del lavoratore a titolo gratuito, sia in caso di sua malattia che dei suoi familiari, l’iscrizione ad essi per il lavoratore è obbligatoria. I costi sono a carico del suo datore di lavoro.
- Provvedere a garantire al lavoratore, prestazioni e risorse salariale di vecchiaia, prestazioni e risorse salariale per la invalidità , per la disoccupazione involontaria e si preoccupano altresì di concedere premi e prestiti di nuzialità, premi di natalità e in fine gestisce gli assegni famiglia.
- Provvedono all’assicurazione del lavoratore contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali che le possono colpire, provvedono alla prestazione medica e chirurgica, a versare l’indennità giornaliera o rendite parziali o totali a vantaggio dei lavoratori o dei superstiti ( coniuge, figli, ascendenti ) degli infortunati deceduti.
Quali sono le funzioni dei Patronati Sociali?
Il Patronati Sociali sono gli organi tecnici a mezzo dei quali i Sindacati Confederali provvedono all’assistenza gratuita dei lavoratori , provvedono all’assistenza in tutte le controversie relative; al mancato rispetto del contratto collettivo del lavoro, all’ assicurazione contro gli infortuni, le malattie professionali e le assicurazioni sociali obbligatorie.

Quante e quali sono le Confederazioni Sindacali?
Le Confederazioni Sindacali sono, Confederazione dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, del credito e delle assicurazioni, della scienza e dell’arte.

Quali sono i requisiti individuali per l’iscrizione a una Confederazione regolarmente riconosciuta?
Possono chiedere l’iscrizione i cittadini europei, o quanti risiedono da almeno 10 anni nella stessa, i quali abbiano compiuto l’età lavorativa e siano di buona condotta morale e sociale.
(Gli impiegati pubblici di ogni ordine e grado sono esclusi dalle rappresentanze Confederali).

DOVERI DEGLI ISCRITTI AL M.F.D.
La condizione necessaria per l’appartenenza al movimento è l’appartenenza al popolo europeo.
Ogni iscritto deve prestare il seguente giuramento: Nel nome di Dio e dell’Europa, giuro di servire con tutte le mie forze la causa del Movimento Fascismo Domani.
L’iscritto al M.F.D. non può iscriversi ad organizzazioni estranee a quelle parallele del movimento o che contrastano con il suoi scopi.

ORGANI DISCIPLINARI DEL MOVIMENTO
Ogni iscritto al M.F.D. deve dimostrare disciplina e la volontà di vivere e di operare secondo i principi del Fascismo, e a servizio della sua causa.
Un direttorio di disciplina è istituito presso il Direttorio nazionale del M.F.D..
Presso ogni territorio federale è istituita una commissione di disciplina, analoghe commissioni sono istituite presso ogni nucleo politico del M.F.D..
Le punizione previste dal M.F.D. sono: la deplorazione, la sospensione a tempo determinato ( che va da un mese ad un anno), la sospensione a tempo indeterminato, la radiazione, l’espulsione.
La radiazione è inflitta all’iscritto che abbia compiuto azioni o riportato condanne che ledano la sua figura morale e sociale.
L’espulsione è inflitta all’iscritto che venendo meno al giuramento prestato, si rende traditore della causa del M.F.D.
Per i provvedimenti disciplinari inflitti dal Capo Federale o dal Fiduciario di zona , è ammesso il ricorso al Presidente federale del M.F.D.
I provvedimenti, nonostante il ricorso sono immediatamente esecutivi.
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 855
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum