La Bufala europea sulle elezioni legislative in Olanda del 15 marzo 2017.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Bufala europea sulle elezioni legislative in Olanda del 15 marzo 2017.

Messaggio  Admin il Gio 23 Mar 2017, 19:18


Per mesi gli organi di informazione, foraggiate dal sionismo e dai partiti popolarliberali e socialcomunisti europei, hanno manipolato l’opinione pubblica riportando falsi sondaggi, vergogna che è divenuta prassi, i quali annunciavano che le elezioni legislative olandesi le avrebbe vinte il “Partito per la Libertà (Pvv), prospettando spaventose conseguenze per l’intera Europa. Una demonizzazione che, ormai nelle false “democrazie” accompagna le elezioni in ogni nazione.

I giornalai, specie quelli italiani, hanno falsato i sondaggi olandesi, i quali mai hanno evidenziato la netta vittoria del “Partito per la Libertà (Pvv)” il cui leader Geert Wilders, presentato quale “ populista, islamofobico, e antieuropeo” un incubo per la falsa “democrazia liberale” che, è costretto a vivere da 13 anni sotto scorta 24 ore su 24 e che comunica con i suoi militanti via Twitter e online.

Una vittoria senza alcun riscontro, più volte smentita dai sondaggi.

Quello pubblicato il 19 gennaio 2017 dal centro di studi olandese IPSOS, nel quale si dava sia il partito del candidato Mark Rutte (VVD) che il partito di Geert Wilders (Pvv) in parità nelle preferenze degli elettori olandesi. Entrambi godevano del 17,9% delle preferenze.
L’IPSOS si soffermava sui motivi che spingevano gli elettori a votare per Wilders (Capo di uno dei tanti partiti d’opposizione), i quali si dicevano particolarmente preoccupati e frustrati per:
- l’aumento nel territorio olandese di richiedenti asilo;
- la messa in discussione della cultura olandese.
Mentre i più anziani confessano di votare Wilders, per avere migliori cure mediche. Nulla scriveva sulle preferenze degli elettori per Rutte (Primo ministro uscente.

Il Peilingwijzer (indicatore di rilevamento), che aggregava i dati di sei sondaggi politici differenti, con l’intento di redigere una previsione il più puntuale possibile, previsione che, assegnava a Rutte (VVD) la conquista, di 24 o 28 seggi e a Wilders (PVV),  20 o al più 24 posti in Parlamento, risultato che confermava Rutte (VVD) Primo ministro.

Stesso risultato si è ottenuto nei sondaggi del 10 marzo 2017, i quali davano il partito di Rutte (VVD) vincente con 24 seggi  e Wilders (PVV) al secondo posto con  22 seggi, sul totale dei 150 disponibili nel parlamento olandese.

Sondaggi che dimostrano quanto sia stata grande la Bufala costruita dai servi dei sionisti, i quali subito dopo la chiusura dei seggi, a spoglio appena iniziato ostentavano la vittoria di Rutte (VVD), e dell’intera Europa, denigrando Wilders (PVV).  Tutto il mondo politico sa che quella di Rutte è una “falsa” vittoria, giacché ha perso il 5,2 % dei voti e 8 seggi in Parlamento.

Una Bufala, per dare fiato alle trombe della menzogna.

Tutti gli organi d’informazione esaltano la grande sconfitta di Wilders (PVV) il terribile, e via con gli aggettivi denigratori. Dato perdente nonostante abbia conquistato il 3,0%  dei voti in più (risultando il secondo partito olandese), e guadagnato 5 seggi rispetto alla precedente legislatura, come ampiamente dimostrato dal sottostante grafico.
(La variazione è calcolata sui risultati delle Elezioni Olanda 2012)

Bufale che in Italia hanno preso avvio dalla Presedente Boldrini, ma, ormai superate da questa vergognosa campagna di disinformazione e di asservimento a questa inutile Europa, giudizio che ci sentiamo di condividere con Geert Wilders, anche se noi lottiamo per rendere l’Europa  più grande e Wilders, per chiudere l’Olanda all’intero dei suoi confini. Le Bufale, Sig.ra Boldrini, sono strumenti del potere noi nel tempo ne abbiamo dovuto sfatare a migliaia, per questo non ce la sentiamo di giustificare il comportamento dei giornalisti che senza vergogna si sono asserviti al potere, dimostrando di valere poco, quando non nulla, scordando che i cosiddetti populisti (con i quali non abbiamo nulla da condividere) sono già forze di potere, anch’esse al pari delle altre, oggi si accordano per sconfiggere il voto del popolo.

L’alternativa agli avventurismi si chiama Fascismo, difendere l’unità dei popoli europei è il sogno dei nostri padri che in una sol voce gridavano: “Italia, Europa, Rivoluzione” e per questo molti sono morti, un compito arduo che noi siamo pronti a realizzare.
BASTA BUFALE, BASTA MENZOGNE!
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 855
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum