Elezioni amministrative 2017: l'inutile classe dirigente delle tante destre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Elezioni amministrative 2017: l'inutile classe dirigente delle tante destre

Messaggio  Admin il Ven 16 Giu 2017, 20:28

Alle elezioni amministrative dell'undici giugno duemiladiciassette “Liberapresenza” non ha invitato i Fascisti all’astensione, non lo ha fatto, convinta dai vari sondaggi che davano in forte ascesa l’astensione dell’intero del corpo elettorale. Cosi è stato!
Astensione che evidenzia la contrarietà alla politica dei potenti, la quale attraverso la falsa “democrazia” si alimenta contro l’intero Popolo Italiano. Popolo che si è più volte espresso contro chi li governa.

Il  sei maggio duemiladodici si erano recati ai seggi il 67,06 % degli aventi diritto, mentre, in questa tornata  l'affluenza è scesa al 60,03 %; nei ballottaggi è scesa al 46,00 %, nel 2012 l'affluenza era state del 58,00%. Purtroppo la crescente disaffezione al voto permette, ancor più, ai sostenitori di questa falsa “democrazia” di continuare ad occupare ricche e potenti poltrone dalle quali non sono meritevole.

Gli organi di persuasione (disinformazione) parlano di cambiamento di alternanza, ma, di fatto il Popolo resta  impigliato dal sistema, nella totale assenza di diritti, mentre i doveri divengono sempre più oppressivi.  

Spetterebbe ai Fascisti, organizzare il Popolo contro questa crescente oppressione, ma questi (tranne ininfluenti gruppi) lasciano che a rappresentarli siano dei vermi striscianti asserviti al sistema, i quali i più delle volte si vergognano di dirsi fascisti. Capicordata che abbandonando al proprio destino quanti in nome del Fascismo li supportano, specie quando per la loro attività il sistema giudiziario (corrotto) li incrimina. Tanti sono i casi persecutori che potremmo riportare.

Questi falsi dirigenti, con la stessa arroganza di Fini (-to), si vantano di aver vinto le elezioni, ma a sbugiardarli ci sono le sottostanti tabelle, le quali  dimostrano la scarsa presenza sul territorio delle cosiddette “destre”, perlopiù rappresentate da candidati del tutto incapaci, che si avvalgono delle sempre più striminzite orde di militanti che, come detto, rischiano in proprio, per dare corso alle stravaganze di questi falsi dirigenti.

I Fascisti hanno l'obbligo di abbandonare questi traditori, al pari di Ebrei e Partigiani.

E' tempo che i militanti delle tante destre abbandonino questi esseri inutili che li stanno strumentalizzando, solo per i propri fini. I Fascisti non hanno nulla incomune con  Berlusconi e ancor meno Salvini.

I Fascisti hanno l'obbligo di condannare questi traditori, al pari di Ebrei e Partigiani, per riaccendere la Fiamma della Democrazia Partecipata, un nostro preciso dovere storico, ricordando che la vera emergenza non è l'immigrazione, ma l'emigrazione.

Fermiamo questa falsa “democrazia”, prima che sia troppo tardi!




























Ultima modifica di Admin il Mar 04 Lug 2017, 21:04, modificato 14 volte
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 847
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni amministrative 2017: l'inutile classe dirigente delle tante destre

Messaggio  Admin il Sab 17 Giu 2017, 16:06







avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 847
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum